...
🧑 💻 Recensioni e notizie dal mondo dei programmi, automobili, gadget e computer. Articoli su giochi e hobby.

Una storia moderna dei giochi da tavolo: da “Monopoly” a oggi

7

LightField Studios/Shutterstock.com

Se apprezzi i giochi da tavolo, a un certo punto ti sei indubbiamente interrogato sulla loro storia. Dai materiali che le persone usavano per i vecchi giochi da tavolo al modo in cui i giochi si sono evoluti nel tempo a come nel mondo le persone continuano a inventare nuove idee, la storia dei giochi da tavolo è affascinante.

I giochi da tavolo sono in circolazione da un po’ di tempo, e sicuramente molto prima di Monopoly, ma questo post si trasformerebbe rapidamente in un libro epico se coprissimo tutti i giochi da tavolo leggendari. Quindi stiamo iniziando con Monopoly poiché è un classico che tutti conoscono e ci siamo fatti strada fino ai tempi moderni, colpendo i giochi più popolari lungo la strada.

1935: Monopolio

Una storia moderna dei giochi da tavolo: da "Monopoly" a oggi

Hasbro

Ah, Monopoly, il gioco che ha distrutto famiglie e amicizie. Usato per illustrare il concetto economico di monopolio, Monopoly fu creato per la prima volta dall’antimonopolista americana Elizabeth Magie nel 1903, solo che all’epoca aveva un titolo diverso: The Landlord’s Game.

Il gioco del padrone di casa inizialmente aveva due diversi insiemi di regole: un insieme in cui veniva impiegata la tassazione e tutti venivano ricompensati quando veniva creata la ricchezza, e un insieme in cui l’obiettivo era creare monopoli ed essere l’ultimo (e più ricco) uomo in piedi. Quest’ultimo è il gioco che conosciamo oggi. Magie, ovviamente, ha brevettato il gioco, ma ciò non ha impedito a Charles Darrow di provare a vendere il gioco come suo con il titolo che conosciamo oggi: Monopoly.

Parker Brothers ha acquistato i diritti d’autore di Monopoly da Darrow e, quando la società ha appreso in seguito che non era stata un’idea originariamente di Darrow, ha acquistato i diritti sul brevetto di Magie per ben $ 500. Da lì, il Monopoli come lo conosciamo oggi fu messo sugli scaffali nel 1935.

Da allora, come sicuramente avrai visto, ci sono state così tante versioni differenti di Monopoly. Se hai un programma TV, un film, un videogioco o persino una città preferiti, probabilmente c’è un’edizione speciale di Monopoly per questo. Poi, naturalmente, ci sono anche versioni divertenti di Monopoly che sono semplicemente variazioni del gioco originale, come il gioco più lungo di sempre, l’edizione di Cheater e l’ Ultimate Banking.

Diverse versioni di Monopoly hanno requisiti diversi per i giocatori; alcuni chiedono da due a quattro giocatori mentre altri da tre a sei. La maggior parte delle versioni di Monopoly sono classificate dagli otto anni in su e, a seconda di quanti giocatori hai, il tuo gioco potrebbe durare 45 minuti o più di due o tre ore.

1935

[

Monopolio

]( https://www.amazon.com/dp/B075YDRGCT?ots=1&tag=reviewgeek-20)

Il monopolio è il gioco da tavolo di tutti i giochi da tavolo e quello che spesso ti fa venire voglia di capovolgere il tavolo.

Menzione d’Onore del 1938: Scarabeo

Scarabeo è il gioco preferito di ogni amante delle parole. È stato originariamente creato nel 1938 da un architetto americano, Alfred Mosher Butts, con il titolo Criss-Crosswords. Non fu ribattezzato Scrabble fino al 1948, quando James Brunot acquistò i diritti per la produzione del gioco.

Questo è uno di quei giochi facilissimi da imparare fintanto che sai come si scrive. Ognuno, a turno, stabilisce le parole per vari importi di punti e chi ha il maggior numero di punti alla fine viene dichiarato vincitore. Scrabble ha ispirato un altro enorme gioco di parole, Words with Friends, che è fondamentalmente solo Scrabble virtuale.

La fascia di età ufficiale di Scrabble è dagli otto anni in su e il tempo di gioco medio è di 90 minuti. Ma a seconda di quanto sono intelligenti i tuoi amici, il gioco potrebbe durare più a lungo.

1938

[

Scarabeo

]( https://www.amazon.com/dp/B00IL5XY9K?ots=1&tag=reviewgeek-20)

Scarabeo mette alla prova il tuo vocabolario ed è un punto fermo in molte case moderne.

1949: Indizio

Una storia moderna dei giochi da tavolo: da "Monopoly" a oggi

Hasbro

Clue è un gioco di omicidi che ha ispirato un film, una miniserie, un musical e un bel po’ di libri. La gente ama i misteri che non sono mai stati e Clue è stato uno dei primi nel suo genere, beh, almeno, il primo che ha avuto successo.

Sebbene Clue sia stato inventato nel 1943 da Anthony E. Pratt, un designer di giochi da tavolo britannico, non è stato formalmente prodotto fino al 1949. Inoltre, al di fuori del Nord America, il gioco è chiamato Cluedo.

Da tre a sei giocatori possono prendere parte al divertimento e cercare di scoprire chi è l’assassino, dove è avvenuto l’omicidio e quale arma è stata usata per commettere il crimine. Tutti gli otto e più possono giocare e ogni partita richiede solo circa 45 minuti.

Come Monopoly e alcuni altri giochi in questo elenco, Clue era così popolare da ispirare più edizioni speciali. Ce n’è uno per la serie di Harry Potter, Disney Villains, Scooby-Doo!, The Office e la serie Star Wars, solo per citarne alcuni.

1949

[

Indizio

]( https://www.amazon.com/dp/B013TO5PDU?ots=1&tag=reviewgeek-20)

Se hai sempre desiderato essere un detective, ma solo per divertimento, allora Clue è il gioco dei tuoi sogni.

1957: Rischio

Una storia moderna dei giochi da tavolo: da "Monopoly" a oggi

Hasbro

Il rischio è uno dei giochi di strategia originali che richiedono più della fortuna per vincere. Il gioco è stato inventato da Albert Lamorisse, un regista francese, e inizialmente pubblicato con il titolo di La Conquête du Monde, che si traduce in La conquista del mondo. Il rischio ha anche ispirato alcuni giochi più popolari: Axis & Allies o Settlers of Catan suonano un campanello?

Da due a sei persone possono giocare contemporaneamente e l’obiettivo è occupare tutti i 42 territori sul tabellone finché non sarai l’unico giocatore rimasto. Puoi costruire alleanze con altri giocatori durante il gioco e poi dissolvere quelle alleanze se non sono più utili per te. Devi dipendere dai lanci di dadi per i risultati, ma anche se quei lanci di dadi non funzionano sempre a tuo favore, una buona strategia può cambiare il gioco.

Se uno dei tuoi film o programmi TV preferiti ha un mondo unico al suo interno, potrebbe esserci una versione di Risk per questo. L’  edizione di Star Wars e l’edizione del Signore degli Anelli sono le voci più importanti qui. Chiunque dai 10 anni in su può giocare e i giochi di solito sono lunghi: stiamo parlando di almeno due ore per i giochi più veloci.

1957

[

Rischio

]( https://www.amazon.com/dp/B01ALHAIWG?ots=1&tag=reviewgeek-20)

Uno dei giochi di strategia più competitivi, Risk ti fa prendere tutto per vincere.

1960: Il gioco della vita

Una storia moderna dei giochi da tavolo: da "Monopoly" a oggi

Hasbro

Il gioco della vita, spesso indicato semplicemente come la vita, è stato creato nel 1860 da Milton Bradley. Quando è stato creato per la prima volta, sembrava abbastanza diverso e aveva un nome diverso: The Checkered Game of Life.

Se in qualche modo sei riuscito a vivere la vita senza sentire parlare del gioco, simula una persona che sta attraversando la vita (hai indovinato). Dall’università (o dal lavoro) fino al pensionamento, durante il viaggio incontrerai opportunità di matrimonio, figli, lavoro e altri eventi.

Possono giocare da due a sei persone alla volta ed è un’esperienza diversa ogni volta. Ogni playthrough di The Game of Life dura circa un’ora e può giocare chiunque dagli otto anni in su. Inoltre, a causa di quanto divenne popolare Life negli Stati Uniti, la versione originale (The Checkered Game of Life) fu aggiunta a una collezione del National Museum of American History dello Smithsonian .

La vita è un altro gioco da tavolo che ha superato la sua versione originale, generando nuovi metodi di gioco e interpretazioni specializzate della cultura pop. Alcuni dei miei preferiti includono l’ edizione Super Mario, la versione Twists & Turns, l’ edizione Cattivissimo me e la versione esclusiva dei parchi Disney.

Menzione d’Onore dal 1967: Corazzata

Sebbene le versioni precedenti del gioco esistessero prima della versione rilasciata dalla Milton Bradley Company, la Battleship che conosciamo oggi con tavole di plastica e pioli è stata creata nel 1967. Questo è uno di quei giochi che utilizza sicuramente la strategia ma spesso dipende dalla fortuna.

Ci sono solo due giocatori e ogni giocatore dispone le proprie cinque navi sulla griglia numerata e con lettere di fronte a sé. Quindi, a turno, indovina dove si trovano le navi dell’altro giocatore, posizionando un segnalino bianco quando la tua ipotesi fallisce e un segnalino rosso quando la tua ipotesi va a segno.

Ogni partita di Battleship richiede solo circa 30 minuti, quindi è facile giocare a più partite. Chiunque abbia più di sette anni può giocare.

1967

[

Corazzata

]( https://www.amazon.com/dp/B00C0ULS3G?ots=1&tag=reviewgeek-20)

Anche se in fondo è un gioco di indovinelli, Battleship è un classico che ti consente di impiegare almeno un po’ di strategia.

1971: mente

Una storia moderna dei giochi da tavolo: da "Monopoly" a oggi

Giocattoli da stampa

Se ti piace decifrare i codici, Mastermind fa per te. Sebbene Mastermind sia il gioco con cui la maggior parte delle persone ha familiarità, il gioco Bulls and Cows lo precede. Bulls and Cows era più un gioco mentale o carta e matita, mentre Mastermind ha una scheda di decodifica, pioli di codice di sei colori diversi e pioli chiave neri o bianchi.

Ci sono due giocatori, uno che fa il codice e uno che prova a decifrarlo. Prima di iniziare a giocare, sei d’accordo sul numero di giochi a cui giocherai, alternando i ruoli di creatore di codice e di decifratore di codici. Vince chi ha più punti alla fine di tutte le partite.

Questo tipo di gioco di indovinelli e indovinelli potrebbe anche sembrare stranamente familiare se hai giocato a Wordle di recente. Per giocare, devi avere otto anni o più e ogni gioco richiede solo dai 20 ai 30 minuti circa.

1971

[

Mente

]( https://www.amazon.com/dp/B00000DMBF?ots=1&tag=reviewgeek-20)

Mastermind ti consente di alternare tra la creazione di codici univoci e l’essere la persona a romperli, ruotando costantemente il divertimento.

1981: Trivial Pursuit

Una storia moderna dei giochi da tavolo: da "Monopoly" a oggi

Hasbro

Trivial Pursuit è uno dei preferiti tra le persone intelligenti, o quelle piene di conoscenze inutili e fatti casuali. Il gioco è stato creato verso la fine del 1979 da Chris Haney, un editore di foto per The Gazette a Montreal, e Scott Abbott, un editore sportivo per The Canadian Press.

Possono giocare da due a sei giocatori, in squadre, se vuoi, e ci sono sei categorie principali in cui le domande derivano da Geografia, Storia, Spettacolo, Scienza e natura, Sport e tempo libero e Arte e letteratura. Ogni categoria ha il proprio colore che lo definisce per rendere le cose facili da seguire.

L’obiettivo generale del gioco è riempire il tuo cerchio di gioco con ciascuno dei sei diversi cunei colorati. In altre parole, devi rispondere correttamente a una domanda in ciascuna delle categorie di curiosità. Una volta che il tuo piccolo pezzo di torta è pieno di spicchi, ti fai strada verso il centro, dove i tuoi avversari possono farti una domanda in una categoria a loro scelta. Rispondi correttamente e vinci!

Trivial Pursuit ha ispirato così tante altre versioni di persone che vogliono testare più set di conoscenze di nicchia. C’è una versione di Harry Potter, un’edizione per famiglie, una versione per amici, un’edizione di film horror e altro ancora.

Questo gioco ha un minimo di età piuttosto vecchio rispetto ad altri giochi da tavolo. Trivial Pursuit consiglia di avere almeno 16 anni per giocare, probabilmente perché i più giovani non avranno molte delle conoscenze su cui verrai interrogato nel gioco. A seconda del numero di giocatori, una partita di Trivial Pursuit può durare dai 45 ai 90 minuti.

Menzione d’Onore dal 1985: Pictionary

Inventato da Robert Angel e disegnato da Gary Everson, Pictionary è un popolare gioco di indovinelli che combina sciarade e disegni. Il gameplay consiste in due squadre che, a turno, disegnano e indovinano le parole della loro squadra entro un certo lasso di tempo. Vince la squadra che raggiunge per prima la fine del tabellone.

Puoi giocare a Pictionary dagli otto anni in su e ogni gioco impiega circa 30 minuti per finire, il che è fantastico per la rigiocabilità.

1985

[

Pictionary

]( https://www.amazon.com/dp/B07STTLFHG?ots=1&tag=reviewgeek-20)

Anche se non sei così bravo a disegnare (in realtà, soprattutto se non sei bravo a disegnare), Pictionary è un gioco di società così divertente.

1995: Catan

Una storia moderna dei giochi da tavolo: da "Monopoly" a oggi

Studio Catan

Mentre Risk ha certamente ispirato Catan (precedentemente noto come The Settlers of Catan) in alcuni aspetti, è un gioco abbastanza unico da resistere da solo. Il gioco è stato progettato da Klaus Teuber, un ex odontotecnico, ed è stato originariamente pubblicato in Germania come Die Siedler von Catan.

Ogni partita di Catan è diversa perché disponi casualmente tessere esagonali, ciascuna con un diverso tipo di terra, che compongono l’isola di Catan. Durante il gioco, costruisci insediamenti, città e strade di collegamento raccogliendo e spendendo le risorse (lana, grano, legname, mattoni e minerali) che guadagni ogni turno, a seconda di dove sono posizionati i tuoi insediamenti e città.

Proprio come Risk, Catan non è un gioco corto; puoi aspettarti di giocare da una a due ore, forse più a lungo se hai giocatori aggiuntivi (dai 10 anni in su). Con un gioco standard, possono giocare da tre a quattro giocatori, ma quel numero aumenta a 5-6 giocatori se acquisti l’espansione. Altre espansioni a tema sono altrettanto divertenti da giocare, come Explorers & Pirates, Traders & Barbarians e Seafarers.

1995

[

Catan

]( https://www.amazon.com/dp/B00U26V4VQ?ots=1&tag=reviewgeek-20)

Con Catan, puoi costruire il tuo insediamento nel modo che desideri spendendo le risorse con saggezza.

2004: Biglietto da guidare

Una storia moderna dei giochi da tavolo: da "Monopoly" a oggi

Giorni di meraviglia

Ticket to Ride è un altro gioco da tavolo in stile conquista, ma è a tema ferroviario e si concentra più sulla costruzione di binari e sul completamento di percorsi che sulla conquista dell’intero tabellone. Disegnata da Alan R. Moon, la bacheca di Ticket to Ride raffigura una mappa degli Stati Uniti e del Canada meridionale, con le principali città come fermate lungo la ferrovia.

Possono giocare da due a cinque persone (dagli otto anni in su), con ogni persona che prende uno dei colori del treno (blu, verde, rosso, giallo o nero). I giocatori hanno il compito di costruire percorsi tra due destinazioni sulla mappa, come da Chicago a Los Angeles. Durante il gioco, i giocatori guadagnano punti principalmente completando percorsi e costruendo binari, sebbene punti extra vengano assegnati al giocatore con il percorso continuo più lungo.

Con l’aumento della popolarità di Ticket to Ride, sono emerse versioni speciali con nuove mappe e città. C’è Ticket to Ride Europe, Ticket to Ride Japan, Ticket to Ride London e molti, molti altri. Puoi anche giocare a Ticket to Ride sul tuo smartphone o online con altri giocatori da tutto il mondo. In media, ogni riproduzione di Ticket to Ride richiede dai 30 ai 60 minuti circa.

2004

[

Biglietto per la corsa

]( https://www.amazon.com/dp/0975277324?ots=1&tag=reviewgeek-20)

Ticket to Ride si basa su alcuni semplici concetti di gioco da tavolo, ma rende il gioco incredibilmente divertente, soprattutto con più persone.

2011: Re di Tokyo

Una storia moderna dei giochi da tavolo: da "Monopoly" a oggi

IELLO

Progettato da Richard Garfield, King of Tokyo fa un cenno a molti mostri classici della storia. Possono esserci da due a sei giocatori, ognuno dei quali sceglie un mostro da giocare tra scelte come Alienoid, Cyber ​​Bunny, Gigazaur (basato su Godzilla), The King (basato su King Kong), Kraken (basato su Cthulhu) o Meka Dragon.

I giocatori, a turno, lanciano sei dadi personalizzati, scegliendo di rilanciarne alcuni se lo desiderano, proprio come nel gioco Yahtzee. Guadagni punti vittoria durante il gioco da azioni come un lancio di dadi o dall’inizio del tuo turno a Tokyo. Il primo giocatore che raggiunge 20 punti vittoria è il vincitore.

Ogni gioco di King of Tokyo richiede circa 30 minuti per essere completato e chiunque abbia otto anni in su può giocare. Se hai voglia di giocare con diversi mostri in una nuova città, ti consigliamo anche di dare un’occhiata a King of New York.

2011

[

Re di Tokio

]( https://www.amazon.com/dp/B01F46RPS4?ots=1&tag=reviewgeek-20)

In King of Tokyo, sei leggermente alla mercé del tuo lancio di dadi, ma il gioco sembra bilanciare abbastanza bene fortuna e abilità.

2017: Rifugio del buio

Una storia moderna dei giochi da tavolo: da "Monopoly" a oggi

Giochi Cephalofair

Se sei mai stato interessato a Dungeons & Dragons ma ti sei sempre sentito intimidito da quanto c’è da imparare e da seguire, dai un’occhiata a Gloomhaven. Progettato da Isaac Childres, Gloomhaven è un gioco tattico dungeon crawler da uno a quattro giocatori con una campagna narrativa ramificata.

Ci sono 95 scenari giocabili unici, 17 classi giocabili e oltre 1.500 carte nella scatola. È un gioco pesante, per non dire altro. La cosa unica, rispetto ad altri nel suo genere, è che le azioni che intraprendi sono determinate dalle pescate delle carte invece che dai lanci di dadi.

Gloomhaven, per natura, è un gioco piuttosto lungo. Per ogni giocatore che hai (dai 14 anni in su), puoi aspettarti circa 30 minuti di gioco. Quindi, se avessi sei giocatori, potresti aspettarti che il gioco duri circa tre ore.

Ecco un’altra tendenza che è divertente vedere sbocciare dal successo di Gloomhaven. Non ha aperto la strada allo stile di gioco da tavolo cooperativo, ma sicuramente lo ha reso più popolare, spingendo giochi come Pandemic, Flash Point e Forbidden Island in cima alle liste delle persone.

Sebbene Gloomhaven sia relativamente nuovo, è un gioco da tavolo vivente, quindi c’è già un’espansione che puoi acquistare se desideri più contenuti. Oppure, c’è un gioco standalone abbreviato per le persone che non hanno molto tempo, intitolato Gloomhaven: Jaws of the Lion.

2019

[

Gloomhaven

]( https://www.amazon.com/dp/B01LZXVN4P?ots=1&tag=reviewgeek-20)

Gloomhaven è il gioco da tavolo perfetto per chi ama il gameplay in stile cooperativo e Dungeons & Dragons, giochi a tema fantasy.

Fonte di registrazione: www.reviewgeek.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More