...
🧑 💻 Recensioni e notizie dal mondo dei programmi, automobili, gadget e computer. Articoli su giochi e hobby.

I proprietari di Chevy Bolt potrebbero ottenere una riparazione della batteria prima del previsto

2

GM

I proprietari di Chevy Bolt stanno ricevendo alcune buone notizie oggi. In primo luogo, GM ha confermato che le batterie sostitutive sono tornate in produzione e potrebbero essere disponibili per i possessori di Chevy Bolt EV a ottobre anziché a fine novembre. Quindi, ha annunciato che il nuovo software diagnostico sarebbe arrivato entro 60 giorni.

All’inizio di quest’anno, GM ha richiamato ogni modello Bolt EV rilasciato dal 2017 a causa di almeno una dozzina di incendi, interrotto la produzione e dovuto diversi ritardi. Proprio la scorsa settimana, GM ha annunciato ulteriori ritardi in ottobre e che stavano lavorando a stretto contatto con LG Chem per correggere i difetti nelle celle della batteria.

Per tutto il tempo, le notizie suggerivano che i pacchi batteria sostitutivi "inizierebbero a novembre", ma che la produzione sarebbe lenta e alcuni proprietari potrebbero aspettare fino all’inizio del 2022 prima di ottenere pacchi batteria completamente funzionanti e sicuri all’interno dei veicoli.

Tuttavia, secondo Reuters, GM e LG hanno risolto il problema e hanno ripreso la produzione lunedì. Ancora più importante, questo nuovo annuncio afferma che le batterie prive di difetti arriveranno il mese prossimo e i proprietari possono iniziare a sostituire le batterie.

I proprietari di Chevy Bolt potrebbero ottenere una riparazione della batteria prima del previsto

GM

GM afferma che i proprietari di Bolt più vecchi (anni dal 2017 al 2019) dovranno sostituire completamente i moduli della batteria, mentre i nuovi veicoli elettrici Bolt riceveranno la sostituzione dei singoli moduli.

Inoltre, nelle prossime settimane sarà disponibile presso i concessionari un nuovo software diagnostico. Questo nuovo software eseguirà continuamente la scansione dei pacchi batteria alla ricerca di segni di usura o difetti. GM suggerisce agli utenti di continuare a seguire le sue linee guida di sicurezza relative alla ricarica al 90 percento e di parcheggiare ad almeno 50 piedi da altri veicoli se rileva un difetto. Tuttavia, se il software non riscontra alcun problema, alla fine consentirà ai proprietari di ottenere un addebito completo del 100 percento e di allentare alcune delle restrizioni descritte qui.

Per ora, i proprietari di Bolt dovrebbero comunque seguire le linee guida di GM fino a quando l’aggiornamento del software non sarà disponibile, quindi cercare pacchi batteria sostitutivi in ​​ottobre e novembre.

tramite The Verge

Fonte di registrazione: www.reviewgeek.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More