...
🧑 💻 Recensioni e notizie dal mondo dei programmi, automobili, gadget e computer. Articoli su giochi e hobby.

Recensione Philips Hue Play Gradient Lights e Sync Box: troppi soldi, ancora più problemi

1

Voto: 3/10?

– 1 – Immondizia calda assoluta

  • 2 – Una sorta di immondizia tiepida
  • 3 – Design fortemente imperfetto
  • 4 – Alcuni pro, molti contro
  • 5 – Accettabilmente imperfetto
  • 6 – Abbastanza buono da comprare in saldo
  • 7 – Ottimo, ma non il migliore della categoria
  • 8 – Fantastico, con alcune note a piè di pagina
  • 9 – Stai zitto e prendi i miei soldi
  • 10 – Assoluto Design Nirvana

Prezzo: $ 460+

Cameron Summerson

Sulla carta, la striscia luminosa sfumata Hue Play abbinata alla scatola di sincronizzazione HDMI Hue Play ha un aspetto sorprendente. In pratica, la Sync Box è la tecnologia più frustrante che ho usato nella memoria recente. Quando il sistema funziona, è bellissimo. Ma questo è un grande "se".

  • Le luci sono stupende

  • La Sync Box è letteralmente la peggiore
  • Caro
  • Solo HDMI 2.0
  • Configurazione poco chiara, vaga, terribile

Se non hai familiarità con Hue Gradient, questa è la striscia luminosa TV ambientale di Philips Hue. Di per sé, è fondamentalmente solo una semplice striscia di luce. Ma quando lo abbini alla Philips Hue Play HDMI Sync Box, le luci reagiscono a ciò che è sullo schermo. Non è dissimile dal Govee Immersion che ho recensito qualche mese fa, ma i colori sono molto più precisi, grazie alla Sync Box.

Suona benissimo, vero? Un’esperienza bella, reattiva e completamente coinvolgente che può portare la tua configurazione di intrattenimento a un livello superiore? Questo è esattamente ciò che ottieni quando funziona come dovrebbe. Ma ci sono così tanti cerchi da attraversare per arrivare a quel punto; Posso tranquillamente affermare che la Philips Hue Sync Box è il prodotto più frustrante che ho usato negli ultimi anni.

Lo detesto.

Philips Hue Sync Box: un esercizio di frustrazione e autocontrollo

Recensione Philips Hue Play Gradient Lights e Sync Box: troppi soldi, ancora più problemi

Cameron Summerson

La premessa della Sync Box è davvero intelligente: colleghi tutti i tuoi dispositivi HDMI alla scatola, quindi la scatola alla TV. Prende le informazioni dalla fonte prima che colpiscano lo schermo TV e dice alle luci come reagire in tempo reale. È un’idea brillante, ma non costa poco. Costa $ 229. Richiede anche Hue Bridge, che costa $ 60 in più se non ne hai già uno da altri prodotti Hue.

Uso le lampadine Philips Hue da anni. Ho finalmente una luce Hue in ogni stanza della mia casa e tutta la mia famiglia le adora. Per questo motivo, ho abbastanza familiarità con l’app Hue. Quindi puoi immaginare la mia sorpresa quando ho dovuto installare una seconda app, l’app Hue Sync (Android / iOS ), solo per Sync Box. Non ho idea del perché abbia la sua app, ma posso dirti che non sono un fan dell’installazione di due app per la stessa linea di prodotti.

E poi c’è il processo di installazione. È abbastanza facile se sai già cosa stai facendo, ma posso vedere come questa incredibile esperienza non intuitiva potrebbe essere un incubo per qualcuno che non è esperto di tecnologia. Se l’avessi comprato per i miei genitori, ad esempio, non c’è modo in cui sarebbero stati in grado di installarlo. Le istruzioni sono troppo vaghe.

Le luci sono abbastanza facili da installare, basta attaccarle al retro della TV. Tranne che il nastro biadesivo fornito con le staffe di montaggio è piuttosto scadente, quindi non tiene davvero. Ho finito per usare i ganci per quadri 3M per montare le staffe sul retro della mia TV, che non solo ha funzionato meglio, ma renderà più facile rimuoverli dalla TV.

La buona notizia è che non funziona meglio una volta che tutto è impostato e connesso.

Recensione Philips Hue Play Gradient Lights e Sync Box: troppi soldi, ancora più problemi

Cameron Summerson

Ecco come dovrebbe andare a finire: accendi la TV e lo streaming box, la console o qualsiasi altra sorgente che prevedi di utilizzare. La Sync Box rileva il segnale, esce dalla modalità di sospensione e invia il contenuto allo schermo della TV.

Ora, ecco come funziona effettivamente: accendi la TV e il tuo box di streaming, console o qualsiasi altra sorgente che prevedi di utilizzare. La TV dice che non è in grado di rilevare un segnale perché la Sync Box non si è accesa. Quindi, apri l’app per vedere cosa sta succedendo e ti rendi conto che Sync Box è ancora in modalità di sospensione. Non puoi riattivarlo dall’app, quindi devi alzarti e premere il pulsante sulla parte anteriore della scatola.

Una volta che è attivo, forse rileva il segnale dalla tua sorgente. O forse si trova semplicemente sull’ultima sorgente utilizzata, in attesa di un segnale. Riapri l’app per scoprire cosa sta succedendo e vedere che, in effetti, rileva la fonte, ma non è cambiata in quell’input. Quindi, lo fai manualmente.

Ora puoi finalmente guardare la TV o giocare o altro. Prendi quello scenario e applicalo a tutti nella tua famiglia. Solo che devi sempre essere coinvolto quando qualcuno vuole guardare la TV perché sei l’unica persona con accesso all’app e nessun altro capisce come funziona la dannata Sync Box in primo luogo.

No, non sto scherzando. Non sono iperbolico. Non sto esagerando. Questo è ciò che la mia famiglia ha affrontato ogni singolo giorno da quando ho installato Sync Box. Mia moglie mi ha implorato di scrivere questa recensione in modo che possiamo sbarazzarci della scatola. Lei lo odia. Lo odio. Lo odiamo tutti.

Ma aspetta, migliora. Una volta che tutto è pronto e funzionante, ti aspetteresti che le luci funzionino, giusto? Lol, no. Devi aprire l’app e avviare manualmente la sincronizzazione ogni volta che la scatola viene svegliata dalla modalità di sospensione. Fortunatamente, c’è un’impostazione sepolta nelle Opzioni di controllo automatico che attiverà la sincronizzazione quando rileva una sorgente di input. Non ho idea del motivo per cui questo non è abilitato per impostazione predefinita.

Sono la totale mancanza di sorpresa di Jack.

Tutto ciò è in aggiunta al fatto che la Sync Box utilizza HDMI 2.0, quindi tutti i tuoi dispositivi HDMI 2.1 verranno declassati nel momento in cui li colleghi alla Sync Box. Il sistema attualmente non supporta i giochi a 120 Hz, ma riceverà un aggiornamento per abilitarlo, anche se ridurrà il contenuto a 120 Hz a 1080p a causa delle limitazioni di HDMI 2.0.

Oh, e se usi il sistema operativo integrato della tua TV, puoi dire addio, almeno se vuoi usare le luci. Perché questo si basa su un ingresso HDMI, quindi il Roku integrato della tua TV (o qualsiasi sistema operativo in esecuzione) non è compatibile. Dovrai aggiungere una fonte esterna, rendendo questa configurazione già costosa ancora più costosa.

Philips Hue Play Gradient Lightstrip: assolutamente stupendo

Recensione Philips Hue Play Gradient Lights e Sync Box: troppi soldi, ancora più problemi

Cameron Summerson

Le luci? Oh amico, le luci. Sono stupendi. Philips Hue produce alcune delle luci intelligenti migliori e più vivaci sul mercato e le sue strisce luminose non sono diverse. La striscia luminosa Play Gradient è leggermente diversa dalle altre strisce luminose dell’azienda perché è progettata specificamente per essere montata sul retro di una TV.

In quanto tale, lo stile è piuttosto diverso. Invece di una semplice striscia piatta di LED, è un serpente di luci grasso e flessibile con un diffusore integrato. Ciò consente ai colori di entrare e uscire l’uno dall’altro mentre fluiscono e rifluiscono con l’immagine della TV. La precisione è perfetta e il modo in cui fluiscono con la TV è perfetto. Mi piace Govee Immersion, ma non può reggere il confronto con ciò che Play Gradient Lightstrip può fare in termini di luminosità, vivacità e precisione.

Anche se l’immersione potrebbe non essere così precisa, ha una caratteristica che il gradiente non ha: gira tutto intorno alla TV. La striscia luminosa sfumata copre solo i lati e la parte superiore della TV, quindi non ottieni colore dal basso. Questo crea un po’ di disconnessione con l’intera faccenda dell’"immersione extra", specialmente se monti la TV sul muro.

Philips Hue ha recentemente annunciato un nuovo Gradient Light Tube da $ 180 progettato per funzionare con Gradient Lightstrip per fornire luce per la parte inferiore del televisore, ma che rende anche più costoso un sistema già costoso.

Attualmente, Play Gradient Lightstrip è disponibile in tre dimensioni: il modello da $ 230 da 55 pollici per TV da 55-60 pollici, da $ 250 modello da 65 pollici per TV da 65-70 pollici e da $ 280 modello da 75 pollici per TV da 75 pollici e più grandi. Quindi, per l’esperienza completa, avrai di tasca tua $ 540 da far venire l’acquolina in bocca per le luci da 65 pollici, Sync Box e Hue Hub. Aggiungi il prossimo Light Tube e sei a più di $ 700. È piuttosto eccessivo.

Philips Hue Gradient + Sync Box: ne vale la pena?

La striscia luminosa Play Gradient è facilmente la striscia luminosa più bella che abbia mai visto, il che è doppiamente vero per le luci TV. Ma alla fine, il Sync Box è uno dei peggiori pezzi di tecnologia che abbia mai usato e lo odio appassionatamente.

Quindi, se ti stai chiedendo se ne vale la pena, questa è una risposta facile: diavolo no. La striscia luminosa probabilmente vale il costo, ma senza la Sync Box, sono piuttosto inutili: potresti invece ottenere una striscia luminosa molto più economica e schiaffeggiarla sul retro della TV.

Se vuoi qualcosa di reattivo, preferirei di gran lunga il Govee Immersion da $ 80. Certo, i colori non sono così accurati o vivaci, ma funziona e basta: lo accendi e fa il suo dovere. Nessun problema, nessun mal di testa.

Inoltre, puoi acquistare l’Immersion per ogni stanza della casa allo stesso prezzo di un set di Play Gradient Lights con Sync Box e Hue Bridge.

Voto: 3/10

Prezzo: $ 460+

  • Le luci sono stupende

  • La Sync Box è letteralmente la peggiore
  • Caro
  • Solo HDMI 2.0
  • Configurazione poco chiara, vaga, terribile

Fonte di registrazione: www.reviewgeek.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More