...
🧑 💻 Recensioni e notizie dal mondo dei programmi, automobili, gadget e computer. Articoli su giochi e hobby.

La seconda anteprima per sviluppatori di Android 13 arriva con la nostra funzione più ricercata

3

Nuova Africa/Shutterstock.com

Google ha ispirato un sacco di fiducia con la sua prima anteprima per sviluppatori Android 13, che ha introdotto una serie di nuove funzionalità e miglioramenti della sicurezza. Ma la seconda Developer Preview di Android 13 è ancora più eccitante, perché finalmente risolve il problema più grande con le notifiche.

Tieni presente che queste anteprime per sviluppatori sono incredibilmente difettose e instabili. Puoi testare Android 13 se hai un telefono Pixel relativamente nuovo, ma ti suggerisco di aspettare la prima versione Beta, che dovrebbe arrivare ad aprile.

Le notifiche diventano meno fastidiose

La seconda anteprima per sviluppatori di Android 13 arriva con la nostra funzione più ricercata

Una finestra di dialogo di autorizzazione di notifica in Android 13. Google

Proprio come suggerivano le fughe di notizie e le voci, Android 13 introduce una nuova autorizzazione di runtime chiamata "POST_NOTIFICATIONS". Questo è un modo contorto per dire che le app in Android 13 devono chiedere la tua autorizzazione per inviare notifiche.

Questo nuovo sistema "POST_NOTIFICATION" si applicherà anche alle precedenti versioni di Android, secondo Google. Francamente, questa funzione è in ritardo di circa un decennio, ma è bello sapere che possiamo finalmente eliminare le notifiche fastidiose prima che inizino a infastidirci.

È interessante notare che Google sta introducendo anche "autorizzazioni declassabili" per gli sviluppatori. Se un’app non richiede più determinate autorizzazioni di notifica, il suo sviluppatore può rimuovere tale autorizzazione con un semplice aggiornamento.

Testo migliorato ed Emoji vettorizzati

La seconda anteprima per sviluppatori di Android 13 arriva con la nostra funzione più ricercata

Google

Lingua ed emoji sono due dei grandi obiettivi di Android 13. Quest’ultima anteprima per gli sviluppatori introduce diverse modifiche al modo in cui i caratteri non latini appaiono in Android, oltre al supporto di immagini vettoriali per gli emoji, che dovrebbe consentire l’upscaling illimitato su dispositivi con schermo grande.

Come spiegato da Google, le interruzioni di riga nel testo giapponese possono essere un po’ goffe su Android. Questo perché il sistema predefinito interrompe le righe in base ai caratteri anziché alle frasi. Con Android 13, gli sviluppatori possono utilizzare un nuovo wrapper che rompe il testo giapponese con frasi coerenti per una struttura della frase più "naturale".

Inoltre, Google ha sviluppato altezze di linea uniche per le lingue non latine, come il tibetano, il tamil, il telugu e il birmano. Queste lingue in precedenza utilizzavano un’altezza di riga standard, che spesso portava al ritaglio nella parte superiore o inferiore dei caratteri.

La seconda anteprima per sviluppatori di Android 13 arriva con la nostra funzione più ricercata

Google

E per migliorare la qualità delle emoji sui dispositivi con schermo grande, Android 13 aggiunge il supporto per il rendering per COLRv1. Questo è un nuovo formato di font che rende rapidamente testo o immagini vettoriali di qualsiasi dimensione.

Il rendering vettoriale ad alta velocità è una funzionalità piuttosto utile, specialmente in un ecosistema frammentato come Android. A differenza delle normali immagini bitmap, che sono solo un mucchio di pixel, i vettori sono una serie matematica di forme: possono essere ridimensionati all’infinito senza perdere qualità o sfocarsi.

Bluetooth LE e MIDI 2.0

La seconda anteprima per sviluppatori di Android 13 arriva con la nostra funzione più ricercata

sdx15/Shutterstock.com

Come previsto, Bluetooth LE (Low Energy) sarà una caratteristica distintiva di Android 13. Il nuovo sistema operativo supporta Bluetooth LE Audio out-the-box, consentendo lo streaming audio ad alta fedeltà con un consumo energetico significativamente inferiore.

Bluetooth LE non è esattamente nuovo e c’è la possibilità che sia già supportato sul tuo telefono. Ma il supporto LE Audio predefinito in Android 13 garantisce che i telefoni supportino la funzione immediatamente senza alcuna programmazione da parte del produttore.

E per i musicisti là fuori, Android 13 aggiunge il supporto per lo standard MIDI 2.0. Questa nuova iterazione del MIDI aumenta la risoluzione degli ingressi, in pratica aumenta la sensibilità e il dettaglio dell’hardware MIDI. Inoltre, offre un maggiore supporto per intonazioni e accordature non occidentali.

Quando si avvia Android 13?

La seconda anteprima per sviluppatori di Android 13 arriva con la nostra funzione più ricercata

Google

Puoi testare l’anteprima per sviluppatori Android 13 oggi eseguendo manualmente il flashing del sistema operativo su Pixel 6 Pro, Pixel 6, Pixel 5a 5G, Pixel 5, Pixel 4a (5G), Pixel 4a, Pixel 4 XL o Pixel 4.

Detto questo, consiglio vivamente di attendere una versione beta di Android 13 (o la versione ufficiale di Android 13). Queste prime anteprime esistono davvero solo per dare agli sviluppatori un vantaggio con Android 13.

Avremo la prima versione beta di Android 13 questo aprile, secondo la cronologia di Android 13 di Google. Il sistema operativo dovrebbe raggiungere la stabilità entro giugno. Verrà quindi lanciato a luglio o agosto: tieni presente che alcuni telefoni riceveranno questo aggiornamento diversi mesi dopo il suo lancio.

Fonte di registrazione: www.reviewgeek.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More